I romanzi di Alice Sebold

Autrice interessante, ma molto cruda.
Lucky, il suo romanzo d’esordio, è autobiografico, e racconta lo stupro subito quando nel 1981 frequentava il primo anno di Università: le prime dieci pagine sono orrore puro, fanno venire voglia di urlare e picchiare, poi con una prosa asciutta Alice ci racconta di come il fatto ha cambiato la sua vita, e di come man mano è arrivata a scrivere, attraverso una giovinezza tormentata. Non c’è autocompiacimento, solo pura realtà, puro orrore quotidiano.
Amabili resti narra la storia di una ragazzina di 14 anni violentata e fatta a pezzi dal vicino di casa, e racconta la sua vita successiva da una sorta di paradiso, mentre vede la sua famiglia andare a pezzi ma poi ricomporsi, mentre il padre capisce chi è stato a far sparire la figlia (i suoi resti non verranno mai trovati), mentre  la sorella vive la vita che la protagonista non potrà più fare. Un libro scritto a tratti con toni onirici e fantasiosi, a tratti struggenti, con una chiusura semplice, in cui viene ritrovato il braccialetto di Susan e qualcuno dice: Questa ragazza sarà adulta. Più o meno, dice lei dal suo cielo. Auguro una vita lunga e felice a tutti. Un inno alla vita, al dolore che c’è sempre ma anche alla voglia di vivere. Tra i due libri ho amato di più Amabili resti, ma mi sento di consigliare entrambi. Purtroppo l’omonimo film di Peter Jackson non è stato all’altezza..

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: