Passioni ottocentesche

Un lungo, fatale inseguimento d’amore è uno dei romanzi per adulti di Louisa May Alcott, l’autrice di Piccole donne. Una storia di passioni, ad effetto, in perfetto stile feuilleton, uno dei romanzi che avrebbe pubblicato Jo nella finzione e con cui nella realtà Louisa pagava i conti della sua affascinante ma poco pratica famiglia. Pubblicato una dozzina di anni fa (l’avevo già letto allora) è comunque godibilissimo e divertente. Ne ho altri del genere della stessa autrice da leggere, personaggio su cui tornerò per il suo carattere protofemminista e saffico.
Il fante di cuori e la dama di picche è un excursus di Joanne Harris nel genere gotico inglese, prima di approdare a Chocolat. Un libro particolare, che ad alcuni può sembrare morboso (io ho trovato più terribile e crudo Il petalo cremisi e il  bianco di Michael Faber). Io personalmente l’ho apprezzato per l’ambientazione nella Londra vittoriana e i richiami alla corrente dei preraffaelliti, nonché per l’atmosfera decadente e d’effetto. I miei libri preferiti della Harris restano comunque Chocolat e La donna alata. Mi intriga l’uso che fa spesso l’autrice degli zingari nei suoi romanzi, dei quali ha una visione romantica, simile a quella della cultura gitana e zigana, così lontana dallo squallore che vedo nelle nostre strade. Consiglio comunque Il fante di cuore e la dama di picche a chi, come me, ama l’Ottocento inglese, con i suoi splendori e le sue miserie.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: