Favole dell’Irlanda e del Rajahstan

Una delle più belle collane di libri di fiabe che è stata pubblicata nel nostro Paese, quella edita dalla casa editrice Arcana tra la fine degli anni Ottanta e metà degli anni Novanta, è adesso introvabile, salvo che su qualche bancarella e in biblioteca. Dato che adoro leggere i libri di fiabe, dei quali ho già una bella collezione, ne ho presi un paio in biblioteca, uno sulle fiabe del Rajahstan, in India, l’altro sulle fiabe irlandesi, che in parte conosco bene, avendone lette tante prima e dopo il mio viaggio nella verde Isola di Smeraldo.
Trovo che sia terapeutico periodicamente leggere delle fiabe: per stimolare la fantasia, per aprire la mente alla speranza e a nuove esperienze, per volersi migliorare, per capire che anche la creatura più piccola può fare la differenza e cambiare. Io credo nel miglioramento vero di se stessi (non quello di cui parlano i follettari e simili, peri quali migliorare vuol dire farsi più soldi a scapito dei poveracci che hanno truffato) e penso che le fiabe siano e debbano essere un ottimo strumento per il miglioramento di sé. Da qualsiasi parte del mondo vengano. E conto di riandare in Irlanda e prima o poi di visitare quel luogo favoloso che deve essere il Rajahstan.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: