La parmigiana

Storia di una ragazzotta di Parma che passa tra varie delusioni d’amore, in cerca di una libertà obiettivamente in anticipo sui suoi tempi, e finisce a fare il più vecchio mestiere del mondo. Catherine Spaak è splendida, la vicenda amara e ricorda come le fanciullotte che preferiscono la strada del bunga bunga sono sempre esistite. Nulla da dire, ma deve essere ribadito che ci sono altre strade, e che queste strade non sono necessariamente la vita della casalinga borghese, ma possono essere studiare, lavorare, essere libere ma non leggere come diceva la grande Simone de Beauvoir. Del resto la Dora di questo film se la cava e caverà con la vita che si è scelta, ma la felicità, beh quella è un’altra cosa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: