Gialli e storia

Il binomio giallo e romanzo storico mi attira sempre, e non mi sono dispiaciuti due romanzi abbastanza recenti in cui questo binomio funziona piuttosto bene.
Il libro segreto di Shakespeare di John Underwood non centra niente con il bel film Anonymous di Roland Emmerich di cui riproduce la locandina in copertina, ma è una  bella indagine dall’oggi all’ieri sulla vera identità del Bardo, uno dei massimi indagatori dell’animo umano di tutti i tempi.
Carino anche Quattrocento di Susanna Fortes che racconta partendo da oggi la congiura dei Pazzi a Firenze, città che adoro. So che l’autrice ha scritto anche altro e vedrò di procurarmelo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: