Due bravi autori italiani

Spesso gli autori italiani vengono snobbati, soprattutto per quello che riguarda la letteratura di genere: peccato, perché ci sono degli  ottimi nomi, magari penalizzati da pseudo case editrici incapaci di fare il loro lavoro e buone sole a criticare.
Pier Francesco Liguori, studioso e ricercatore, ha pubblicato sotto lo pseudonimo di Vittorio Perera Il custode delle reliquie e con il suo nome La stanza del naturalista, presso l’editore abbastanza serio Ananke, donandoci due thriller esoterici basati sulla ricerca culturale e sugli enigmi del passato, ambientati negli anni Novanta, liberi da cellulari e dalla schiavitù da Internet. Non vedo l’ora di leggere le prossime fatiche dell’autore.
Non meno bello ma vittima delle politiche scellerate di un editore con cui ho avuto purtroppo anch’io a che fare è La Luna nera e la fanciulla dagli occhi di rugiadadi Queen Persephone, al secolo Milena Rao, affascinante distopia tra fantasy e fantascienza, in un mondo del futuro dominato da una tecnologia steam punk e da poteri magici.
Noi autori italiani dobbiamo avere il coraggio di scrivere e proporci: ma se posso dare alcuni consigli, mai editori a pagamento, nemmeno quando il pagamento consiste nell’acquisto di una serie di copie, e controllare che l’editore abbia una buona distribuzione e non deleghi a te di andare in giro a portare i libri e a fare presentazioni sperando di vendere. Per carità, di truffatori mi sono bastati quelli delle interinali, non ne voglio altri e altre nella mia vita.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: