Fare la pace con il cervello

Leggo un po’ basita che il signor Gabriel Garko, attore non proprio eccelso di fiction italiane che non seguo, è stato più volte minacciato fisicamente e perseguitato perché in uno di questi telefilm interpreta il cattivo.
Roba da far figurare quelle quattro esaltate che stravedevano per David Duchovny e davano addosso ai personaggi di Doggett e Scully nell’ottava stagione di The X-Files ma anche a Robert Patrick e Gillian Anderson come delle dilettanti. C’è da dire che confondere la realtà con la fantasia è molto pericoloso, e se per The X-Files tutto nasceva da un partito preso perché non si accettava che la serie continuasse senza Duchovny che per altro aveva scelto lui di andarsene e non era stato licenziato come ha fatto Marchionne con i membri della Fiom, per quello che riguarda il povero Garko siamo alla follia pura.
Nessuno pensa che Anthony Hopkins sia un cannibale perché ha fatto Hannibal Lecter, e nemmeno Mads Mikkelsen, o Anthony Perkins uno psicopatico assassino di giovani donne per un complesso con la madre perché ha fatto Norman Bates, o che Robert Englund vada in giro a fare a pezzi la gente perché ha fatto Freddy Krueger, e anche ci fosse qualcuno così fa meglio a fare pace con il cervello.
Tra l’altro, molti fan dei telefilm d’oltreoceano hanno avuto gran passione per i cattivoni dei nostri serial preferiti, penso all’Uomo che Fuma e soprattutto a Krycek (al quale sono state dedicate tante belle fanfic che Nicholas Lea ha apprezzato molto), ma anche a Darla, Drusilla, Spike (diventato poi buono), Angel come Angelus e Lindsay del Whedonverse, solo per fare alcuni esempi. Nessuno ha mai pensato che i loro interpreti fossero cattivi come i personaggi, e dire che tra tutti sono comunque molto più convincenti del nostro biondo Gabriel nazionale, che temo finirà a parlare con le galline quando qualcun altro sarà troppo vecchio per farlo.
Insomma, care personcine che scambiate un poraccio che prova a fare l’attore con il personaggio cattivo che interpreta, fate pace con il cervello. Io torno a godermi gli episodi della mitologia di X-Files con Nicholas Lea, superbo Krycek, adorabile ma anche il suo personaggio lo è, suvvia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: