Ciao Giorgio…

Un’altra morte triste di questi strani mesi estivi è stata quella di Giorgio Faletti, che sono abbastanza vecchia da ricordare al Drive In come Carlino e testimone di Bagnocavallo e di cui ho adorato i thriller. Un bravissimo professionista, chesapeva fare di tutto, segnalo il gioiellino del suo duetto con Crozza a fare Diabolik e Gindo rispettivamente.
Non sono mai riuscita ad andare a sentirlo di persona, ma cercherò di esserci all’intitolazione a lui della Biblioteca di Asti. E un bel “è qui che c’è le donne nude?” mi verrebbe proprio voglia di dirlo. Ciao Giorgio, racconta di là le tue storie e falli anche ridere, anche se era meglio se rimanevi ancora un po’ qui.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: