Il simpatico cartello di cui sopra dice alcune cosette interessanti sulla scrittura e su come noi scrittori siamo visti.
Chiariamo che scrivere è un lavoro e non un passatempo per  nullafacenti vari

secondo la mentalità neoliberista imperante, che è una scelta occuparsi di cultura non di comodo perché si è ricchi e con il sederino al caldo ma per fare qualcosa di meglio nella vita che non il precario sottopagato in un supermercato o peggio ancora a fregare anziani in un call center, che si può pubblicare anche senza pagare e senza essere raccomandati o dandola o dandolo via a destra e manca  (a proposito, non vi vergognate a regalare tremila euro per soddisfare il vostro narcisismo mentre in Darfur la gente non ha di che mangiare?) e che gli scrittori NON SONO pallisti.

540150_10201054727035446_1850143739_n 537449_411729142241112_1301138518_n 11000_10151283051690671_40467811_n 482750_352892868150107_903564970_n 17732_465438350195871_1213026977_n

179495_10151900576529466_1802134067_n 20928_584206621597785_1307059452_n

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: